Ordina ora
Ordina ora

Hai dimenticato la password?

Inserisci l’indirizzo email associato al tuo account.

Riceverai tramite email un link per generarne una nuova.

Email inviata!

Abbiamo inviato un'email per reimpostare la password all'indirizzo di posta elettronica associato al tuo account.

La sua effettiva visualizzazione in Posta in Arrivo potrebbe richiedere alcuni minuti. Per favore attendi almeno 10 minuti prima di effettuare un'ulteriore richiesta.

Frutta di stagione

Tutta la frutta buonissima di ottobre: dolcetto o scherzetto?

Tutta la frutta buonissima di ottobre: dolcetto o scherzetto?

Con ottobre siamo ormai in pieno autunno. Guardi fuori dalla finestra e vedi il cielo più grigio, le foglie perse nel vento, la pioggia… ma non disperare! Nonostante le temperature siano più basse, questo mese è all’insegna di frutta particolare e ricercata. Iniziamo!

Cachi

No, non stiamo parlando della canzone di Elio e Le Storie Tese a cui hanno dato ironicamente il titolo, ma dei gustosissimi frutti che hai appena trovato nella #babacobox! I cachi sono originari della Cina e si sono inizialmente diffusi in Giappone per poi giungere in Europa. Sai che viene anche chiamato diospiro, loto o kaki? Mi raccomando, però: questo frutto cicciottello va mangiato solo quando è giunto a completa maturazione. Buon appetito!

Mapo

Il mapo (anche chiamato tangelo) è un agrume ‘ibrido’, nato dall’incrocio di un mandarino tangerino (a sua volta un ibrido nato da mandarino ed arancio - mandarancio) e il pompelmo Duncan. Una storia davvero intrecciata, ma anche relativamente recente: questo frutto sicliano esiste solamente dal 1950. Per quanto riguarda la sua stagionalità, essa va dalla fine dell’estate all’autunno. Lo conoscevi?

Uva

Ultimo mese per godersi l’uva! La stagione del frutto a grappolo, zuccherino per natura, sta per concludersi: è il momento di avventarsi subito. Impossibile resistere! Curiosità: la pianta ha origini antichissime, addirittura il più antico reperto fossile riconducibile al genere Vitis è datato 60 milioni di anni fa. Un vero frutto storico!  

Melograni

“L'albero a cui tendevi la pargoletta mano/ il verde melograno da' bei vermigli fior”. Così scriveva Giosuè Carducci nel 1887, che, con la sua poesia Pianto Antico, ha reso la pianta di melagrano un vero e proprio simbolo letterario. In realtà questo frutto ha avuto da sempre una connotazione religiosa, simbolo di fertilità, ricchezza e potere fin dall’antichità. E in effetti, la melagrana è un frutto che da sempre viene utilizzato, anche per il vastissimo numero di benefici che apporta alla salute. Insomma un vero toccasana. Lo hai mai provato però nel risotto? Te ne innamorerai!

Pera 

La pera è un altro grande classico autunnale, impossibile da dimenticare! Particolarmente digeribile e ricca di fibre, ha una maturazione lunga, da agosto a maggio. Una curiosità: grazie alla loro forma e portabilità, nel ‘700 era considerato un buon frutto da passeggio. Insomma pere-pret-a-manger! Se non vuoi portartele dietro così, noi ti consigliamo di gustarle nella crostata con pere, ricotta e cioccolato. Irresistibile!

Susine

Sono tornate le cugine delle prugne, le susine, a cui vengono spesso associate. Il suo periodo di maturazione va dall’inizio dell’estate fino a settembre, una vera chicca tra tutti i frutti. Ma dietro alla sua buccia violacea e alla polpa giallognola c’è di più: contiene infatti fruttosio e ferro ed è la più diuretica tra tutti gli altri frutti, oltre ad avere una buona concentrazione di vitamina C e di vitamina A.

Mele

“Cra crac”. Puoi quasi sentire questo suono quando ne mordi una. Stiamo parlando delle mele, uno dei frutti più popolari e amati di sempre. Che sia croccante o farinosa, resta sempre irresistibile e trova, in ottobre, il suo mese perfetto. Secondo la stagionalità, infatti, il periodo delle mele dura da settembre fino a febbraio, giungendo a completa maturazione proprio in questi mesi. 

 

#babacolover, pront* ad assaggiare queste golosità autunnali? Siamo curiosi di vedere le tue future ricette, da ver* #babascief!

Chiudi