I 5 trucchi della nutrizionista Valeria Tabasso per affrontare la primavera

La primavera è un periodo di transizione in cui, mai come quest’anno, bisogna rinforzare le difese immunitarie, per evitare di imbattersi in malanni o raffreddori tipici dei cambi di stagione.
Il modo migliore per farlo è assicurarsi una grande varietà a tavola di frutta e ortaggi: l’Organizzazione Mondiale della Sanità ci dice infatti di consumarne almeno 5 porzioni al giorno!

Valeria Tabasso, la nutrizionista dei #babacolovers ti da 5 trucchi per affrontare al meglio e a tavola il cambio di stagione.

1. Tutti i colori del benessere in un piatto

Se è vero che, come si dice, ogni colore corrisponde a un nutriente, con i prodotti di stagione della Babaco box, la palette della salute è assicurata. Nel mese di marzo non mancheranno i carotenoidi, antiossidanti naturali indispensabili durante il cambio di stagione, tipici di frutta e verdura dai colori rosso, arancione e giallo,  e dunque contenuti in patate, pomodori, cavoli e carote. Antiossidanti naturali indispensabili durante il cambio di stagione. I polifenoli contenuti, invece, nelle cipolle e nei mirtilli, saranno un valido aiuto per contrastare i danni causati dai radicali liberi. Un bel modo per iniziare la giornata e fare subito il pieno di salute e colore è partire con una bella colazione a base di frutta di stagione fresca o trasformata in spremuta o composte.

Ecco le tre colazioni primaverili suggerite da Valeria Tabasso:

  • Bowl di yogurt bianco con frutta fresca e granola
  • Pane tostato con marmellata, un bicchiere di latte e macedonia fresca
  • Overnight porridge con mirtilli e burro d’arachidi

2. Affidati alla stagionalità

In natura nulla è lasciato al caso e seguire la stagionalità è una delle cose più semplici che puoi fare per trarre maggiore beneficio dai prodotti che consumi. In primis per rispettare i ritmi biologici della frutta e verdura che si acquista, in secondo luogo perché i prodotti maturati con i loro tempi, sono proprio i più ricchi dei nutrienti di cui necessitiamo: la primavera, ad esempio, è ricchissima di tutti quegli ortaggi che fanno bene al fegato, come gli asparagi, le erbette, i carciofi e le verdure amare in generale.

3. Controlla la glicemia con la merenda giusta al momento giusto

I livelli di glicemia nel sangue non sono costanti, ma variano a seconda dei pasti e della loro composizione. Per evitare picchi glicemici può essere utile portarsi dietro uno snack da mangiare tra i pasti principali, dunque a metà mattina e metà pomeriggio. Via libera dunque a frutta fresca, frutta secca, uno yogurt o una barretta ai cereali.

4. Missione salva sonno: la ricetta della buonanotte

Il modo migliore per assicurarsi un buon sonno è fare una cena bilanciata ma leggera. Meglio privilegiare metodi di cottura semplici, non troppo elaborati ed evitare di eccedere nei condimenti. La parola chiave per la sera è semplicità. Alcuni cibi possono aiutare il rilassamento e stimolare il sonno. Molto utili a questo scopo sono quelli ricchi di triptofano, precursore della melatonina. Lo puoi trovare nei cereali, nelle verdure come asparagi, bieta, carciofi, cavolo, funghi, spinaci e zucchine, nella frutta secca, nel cioccolato o nelle uova. Ecco un’idea di “ricetta della buonanotte” con verdura di stagione, suggerita da Valeria Tabasso: risotto agli asparagi con grana o una torta salata con carciofi e porri.

5. L’intestino è alla guida del tuo benessere

Gli studi scientifici* dimostrano che 80% della risposta immunitaria risiede nell’intestino: frutta e verdura di stagione sono quindi nostri alleati perché contengono molte fibre che aiutano a ritrovare una corretta regolarità intestinale e a mantenerlo in salute. È fondamentale ricordare a tal proposito, l’importanza dell’idratazione: almeno 1 litro e mezzo di acqua al giorno, magari con l’aiuto di tisane o infusi senza zucchero. 

Alimenti prebiotici e probiotici non dovrebbero mai mancare sulla nostra tavola, in quanto potenti alleati della nostra salute intestinale, ad esempio: yogurt, kefir, miso, cereali integrali, banana, cipolla, aglio, miele, carciofi e cicoria. Altro segreto per regolarizzare l’intestino è non saltare i pasti e dare “degli orari” alla pancia, abituandola a consumare i pasti sempre negli stessi momenti della giornata.

Ecco i 5 trucchi della nutrizionista dei #babacolover, Valeria Tabasso. La primavera sta arrivando e ti invieremo ad aprile il secondo meal plan di Valeria! Per scoprire tutto sul primo #Babacoguru dai un’occhiata a questa pagina.

*D’Amelio P, Sassi F. Gut Microbiota, Immune System, and Bone. Calcif Tissue Int. 2018 Apr;102(4):415-425. doi: 10.1007/s00223-017-0331-y. Epub 2017 Sep 30. PMID: 28965190